meteo
   

Torna Indietro   Forum meteo della regione Emilia Romagna > Meteorologia > Meteorologia

Meteorologia Parliamo di meteorologia...

webcam emilia romagna
Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio 05-10-2014, 12:47   #1
luca_mo
Active Member
 
L'avatar di luca_mo
 
Data Registrazione: Feb 2012
Località: Modena (MO) - 32 mt. s.l.m.
Messaggi: 1.550
Predefinito *Inverno 2014/2015* Proiezioni e modelli

Entrati in Autunno meteorologico da ormai più di un mese, provo a buttare giù qualche idea circa il prossimo inverno per poterci confrontare a parlare di qualcosa. Chiaramente è impossibile ad ora fare una previsione ma proverò a inquadrare gli attuali indici climatici in un contesto invernale. Ottobre(specie secondo recenti studi) pare sia un mese cruciale per le sorti invernali specie in chiave AO(forza del Vortice Polare), quindi direi di partire da qui.
ao.sprd2.gif
Stiamo passando da una fase di estrema debolezza del VP (indice AO fino a -4) e quello che ne deriva infatti lo vede fuori sede geografica e spaccato in più lobi, dopo questa fase si passerà a un ricompattamento della struttura e a un progressivo raffreddamento della colonna del Vortice Polare come normale processo visto l'avanzare della stagione invernale.
gfsnh-0-6.png
Questo andamento come detto potremmo ritrovarlo nel corso dei mesi a venire con quindi possibilità di discesa di aria fredda verso le latitudini più basse.
Cominciamo invece ora a entrare nel cuore degli indici con maggior peso per le sorti invernali. Sicuramente riserviamo il primo posto alla QBO, che dopo essere stato in territorio positivo lo scorso inverno sta definitivamente volgendo verso la forte negatività sia all'altezza di 30 che 50 hpa(circa 15-20 km di altezza), come ben evidenziato dall'analisi di ECMWF giornaliera.
ecmwfzm_u_a12.gif
Passiamo poi alle anomalie oceaniche che potrebbero ricoprire un ruolo importante anch'esse. Come visibile dall'immagine sotto siamo in presente di un tripolo fortemente negativo in sede atlantica e in contemporanea un raffreddamento del pacifico orientale con l'espansione di un'anomalia negativa dall'Alaska. A latitudini equatoriali ben visibile il fenomeno di El Nino, che tuttavia dovrebbe risultare al più debole/moderato con anomalie comprese tra +0.7/+1.
sst_anom (1).gif
Un tripolo atlantico negativo potrebbe scoraggiare pericolosi gonfiamenti altopressori in sede e garantire comunque la presenza di tunnelig basso atlantici in interazione con eventuali discese fredde sul comparto europeo. Ho citato l'anomalia pacifica poichè l'anno scorso ci ha dato parecchio fastidio il blocco semipermanente aleutinico che era presente sulle coste occidentali degli States ma che quest'anno dovrebbe riproporsi con molta minor frequenza. E infine ho citato El Nino perchè una delle ipotesi circa tale studio è che in fase positiva (assime a una QBO negativa)può favorire fenomeni di Stratwarming destabilizzando il VP e tornare al discorso fatto all'inizio. Resta da valutare in questo contesto l'attività solare che sta attraverso il suo "massimo"; l'ho messo tra virgolette perchè comunque i valori di Solar Flux si stanno attestando attorno ai 1200-1300, comunque valori molto più bassi se confrontati col precedente massimo che portava valori fino a 2200-2300. E' ipotizzata una correlazione che vede le fasi di debolezza del VP con un'accoppaita QBO-/minimo solare (vedi 2009-10) e QBO+/massimo solare. Ma a tal proposito vi sono ancora molti dubbi per cui l'attività solare al momento è un'incognita circa il prossimo Inverno. In definitiva riassumendo sarà probabilment eun Inverno caratterizzato da debolezza polare e frequenti occasioni per discese più o meno fredde, restano da valutare i target. A corollario, giusto per divertirci un pò posto una carta della proiezione CFS in una delle sue corse.
cfs-0-2358.png
luca_mo è offline   Rispondi Con Citazione
Vecchio 05-10-2014, 16:16   #2
Frenk_Modena
Senior Member
 
L'avatar di Frenk_Modena
 
Data Registrazione: Jan 2013
Località: Modena(MO) 34 m - Zona Sud - Parco Amendola
Età: 28
Messaggi: 2.559
Predefinito

Ottimo lavoro! L'ultima carta è da batticuore già al 5 di ottobre!!
Frenk_Modena è offline   Rispondi Con Citazione
Vecchio 07-10-2014, 19:10   #3
luca_mo
Active Member
 
L'avatar di luca_mo
 
Data Registrazione: Feb 2012
Località: Modena (MO) - 32 mt. s.l.m.
Messaggi: 1.550
Predefinito

Aggiornamento QBO: a 30 hpa siamo sui -23 mentre a 50 hpa a -1, ormai il passaggio di fase è avvenuto in tutta la colonna
__________________
Febbraio 2012..
UNIVERSITA' DI SCIENZE GEOLOGICHE MODENA
luca_mo è offline   Rispondi Con Citazione
Vecchio 15-10-2014, 12:57   #4
leoniluc
Senior Member
 
L'avatar di leoniluc
 
Data Registrazione: Dec 2009
Località: Imola (BO) - 47 mt. s.l.m.
Messaggi: 2.785
Predefinito

Intanto lo snow cover va alla grande ...... vedi allegato.

Indice OPI al 15 ottobre quasi a -3 (ottimo quindi) ma va guardato a fine ottobre, ma promette bene .....
QBO negativa ormai certa.
Vortice polare molto disturbato che stenta a ricomporsi con hp importanti al suo interno ....
Insomma gli igredienti per un indice AO negativo e quindi V.P. disturbato per la prossima stagione invernale ci sono.
Se po dovessimo avere un v.p. (al momento è presto per definirlo) con asse a noi favorevole ci sarebbe tutto per pensare a una stagione invernale interessante.
Sono convinto che già nel mese di novembre avremo un cambiamento radicale dell' assetto barico ....
Immagini Allegate
Tipo File: png snow cover.png (312,8 KB, 11 visite)
leoniluc è offline   Rispondi Con Citazione
Vecchio 15-10-2014, 14:01   #5
Frenk_Modena
Senior Member
 
L'avatar di Frenk_Modena
 
Data Registrazione: Jan 2013
Località: Modena(MO) 34 m - Zona Sud - Parco Amendola
Età: 28
Messaggi: 2.559
Predefinito

Adesso l'AO è negativo ma nella carta postata da Luca era visto in rapida risalita verso lo 0 e poi se con AO negativo il tempo è questo siam messi bene! ;)

Inviato dal mio Nexus 5
Frenk_Modena è offline   Rispondi Con Citazione
Vecchio 15-10-2014, 15:30   #6
Simone
Great Member
 
Data Registrazione: Jan 2013
Località: Bologna (BO) 65 m. s.l.m.
Messaggi: 12.491
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da Frenk_Modena Visualizza Messaggio
Adesso l'AO è negativo ma nella carta postata da Luca era visto in rapida risalita verso lo 0 e poi se con AO negativo il tempo è questo siam messi bene! ;)

Inviato dal mio Nexus 5
se bastasse un indice per sapere che tempo fa saremmo tutti previsori.
ho letto che l'innevamento è in grado di influenzare l'indice AO. qualcuno conosce il meccanismo?
Simone è online   Rispondi Con Citazione
Vecchio 15-10-2014, 17:21   #7
leoniluc
Senior Member
 
L'avatar di leoniluc
 
Data Registrazione: Dec 2009
Località: Imola (BO) - 47 mt. s.l.m.
Messaggi: 2.785
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da Simone Visualizza Messaggio
se bastasse un indice per sapere che tempo fa saremmo tutti previsori.
ho letto che l'innevamento è in grado di influenzare l'indice AO. qualcuno conosce il meccanismo?
Si anche io ho letto questa cosa cioè he un buom snow cover autunnale favorisce un v.p. disturbato e quindi tendenza ad avere nella successiva stagione invernale un indice AO negativo ma non conosco i meccanismi fisici che lo determinano, certamente ci sarà anche una parte statistica, ma penso ci sia anche qualcosa pi più scentifico ! Magari Gigio può dire qualcosa !
leoniluc è offline   Rispondi Con Citazione
Vecchio 15-10-2014, 17:38   #8
leoniluc
Senior Member
 
L'avatar di leoniluc
 
Data Registrazione: Dec 2009
Località: Imola (BO) - 47 mt. s.l.m.
Messaggi: 2.785
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da Frenk_Modena Visualizza Messaggio
Adesso l'AO è negativo ma nella carta postata da Luca era visto in rapida risalita verso lo 0 e poi se con AO negativo il tempo è questo siam messi bene! ;)

Inviato dal mio Nexus 5
Certamente l' indice AO non può stare sempre negativo quindi è normale che torni prossimo a zero, ma i segnali sono per un indice AO spesso negativo durante la prossima stagione invernale. Detto questo un indice AO negativo comporta un v.p. disturbato e quindi con maggiori occasioni per scambi meidiani e getto poco sparato, questo non vuole dire necessariamente brutto tempo in Italia, vuole dire che ci sono occasioni per ondulazioni del getto, come in effetti è stato il problema è che ti puoi anche trovare bella zona di cresta dell' onda e quindi con tempo buono come ti puoi trovare nel cavo dell' onda e quindi con tempo brutto oppure nelle zone di confine. A questo giro noi ci siamo trovati nella zona di confine ma sul lato ascendente delle depressione franco iberica con continui apporti di aria calda e umida, con tutte le conseguenze del caso (estate al sud e alluvioni al nord specialemnte ovest del paese) a breve la cosa si ripeterà ma questa volta saremo nel bel mezzo della cresta e quindi con alta pressione e nessuna piaggia. Poi sembra che il getto acceleri leggermente ma non sembra molto convinto, vedremo se verso fine mese tornerà a frenare e questa volta speriamo di trovarci sul ramo discendente del cavo con conseguenti venti da nord e diminuzione termica.
leoniluc è offline   Rispondi Con Citazione
Vecchio 15-10-2014, 19:01   #9
Simone
Great Member
 
Data Registrazione: Jan 2013
Località: Bologna (BO) 65 m. s.l.m.
Messaggi: 12.491
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da leoniluc Visualizza Messaggio
Certamente l' indice AO non può stare sempre negativo quindi è normale che torni prossimo a zero, ma i segnali sono per un indice AO spesso negativo durante la prossima stagione invernale. Detto questo un indice AO negativo comporta un v.p. disturbato e quindi con maggiori occasioni per scambi meidiani e getto poco sparato, questo non vuole dire necessariamente brutto tempo in Italia, vuole dire che ci sono occasioni per ondulazioni del getto, come in effetti è stato il problema è che ti puoi anche trovare bella zona di cresta dell' onda e quindi con tempo buono come ti puoi trovare nel cavo dell' onda e quindi con tempo brutto oppure nelle zone di confine. A questo giro noi ci siamo trovati nella zona di confine ma sul lato ascendente delle depressione franco iberica con continui apporti di aria calda e umida, con tutte le conseguenze del caso (estate al sud e alluvioni al nord specialemnte ovest del paese) a breve la cosa si ripeterà ma questa volta saremo nel bel mezzo della cresta e quindi con alta pressione e nessuna piaggia. Poi sembra che il getto acceleri leggermente ma non sembra molto convinto, vedremo se verso fine mese tornerà a frenare e questa volta speriamo di trovarci sul ramo discendente del cavo con conseguenti venti da nord e diminuzione termica.
le attuali proiezioni modellistiche indicano una nuova forte ondulazione con coinvolgimento diretto di tutta italia alle correnti meridionali e al maltempo con temperature molto più fresche di quelle attuali.
Simone è online   Rispondi Con Citazione
Vecchio 15-10-2014, 19:19   #10
luca_mo
Active Member
 
L'avatar di luca_mo
 
Data Registrazione: Feb 2012
Località: Modena (MO) - 32 mt. s.l.m.
Messaggi: 1.550
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da Simone Visualizza Messaggio
se bastasse un indice per sapere che tempo fa saremmo tutti previsori.
ho letto che l'innevamento è in grado di influenzare l'indice AO. qualcuno conosce il meccanismo?
Quello di cui parlate è l'indice SAI (snowcover advance index) è un indice elaborato da Cohen(un esperto di previsioni stagionali). Il suo indice è fino a questo momento (OPI permettendo) il più attendibile per fare una proiezione circa la AO dell'inverno successivo. In sostanza il parametro da tenere in considerazione è l'avanzamento dello snowcover del mese di Ottobre, attenzione ho detto l'avanzamento (quindi pendenza della retta nel grafico) e non lo snowcover come valore assoluto. Snowcover dove? In Eurasia AL DI SOTTO DEL 60° PARALLELO. Riassumendo quindi:
-Maggiore crescita dello snowcover euroasiatico ottobrino, maggior probabilità di AO-
-Minor crescita dello snowcover euroasiatico ottobrino, maggior probabilità di AO+
Questo l'ultimo aggiornamento:
16102014143440.png

In ogni caso l'OPI in teoria dovrebbe comprendere anche l'indice SAI, ma questo è tutto da valutare ancora.
__________________
Febbraio 2012..
UNIVERSITA' DI SCIENZE GEOLOGICHE MODENA
luca_mo è offline   Rispondi Con Citazione
Rispondi


Utenti Attualmente Attivi Che Stanno Visualizzando Questa Discussione: 1 (0 utenti e 1 ospiti)
 
Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi inviare risposte
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 17:09.


Powered by vBulletin® Version 3.8.4
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.