meteo
   

Torna Indietro   Forum meteo della regione Emilia Romagna > Meteorologia > Meteorologia

Meteorologia Parliamo di meteorologia...

webcam emilia romagna
Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio 28-10-2023, 13:27   #2251
sanpei
Senior Member
 
L'avatar di sanpei
 
Data Registrazione: Feb 2007
Località: Faenza Sud
Messaggi: 7.522
Predefinito

Nel suo La fisica del cambiamento climatico, Lawrence M. Krauss fa notare tre cose: 1) Questa madre di tutte le maree, questa inondazione di acqua salata, potrebbe inacidire rapidamente la più grande scodella di riso del mondo e portare alla fame quattordici milioni di persone nel giro di pochissimi anni. 2) Se la cosa non vi spaventa perché tanto non abitate nel delta del Mekong, tenete conto che lo stesso pericolo lo corrono posti che magari ci interessano di più, come la Florida, il bacino del Mississippi – ah, e la Pianura Padana. 3) Mentre a livello globale gli effetti del cambiamenti climatici potrebbero non manifestarsi per decenni, secoli o millenni, il Mekong sarà molto probabilmente la prima vittima della guerra «terra contro mare». Il delta del Mekong consente una previsione a breve termine degli effetti del cambiamento climatico: è a tutti gli effetti, sempre secondo la definizione di Krauss, «un canarino nella miniera di carbone del cambiamento climatico». L’usanza la conosciamo tutti: i minatori si portavano un canarino in una gabbietta quando scendevano nei cunicoli, e se per caso il canarino moriva era segno che la concentrazione di gas stava diventando pericolosa, e bisognava abbandonare il tunnel. Posti come il delta del Mekong, o la pianura Padana, o la foce del Mississippi sono «canarini climatici»: zone dove, a causa della scarsa altitudine e della vicinanza con un bicchierone di acqua salata, gli effetti del cambiamento climatico saranno visibili entro pochi anni. E mentre alcuni si possono ancora salvare, il delta del Mekong è condannato.
__________________
Il problema dell’umanità è che gli stupidi sono molto sicuri, mentre gli intelligenti sono pieni di dubbi.
Bertrand Russell
sanpei è online   Rispondi Con Citazione
Vecchio 28-10-2023, 13:28   #2252
sanpei
Senior Member
 
L'avatar di sanpei
 
Data Registrazione: Feb 2007
Località: Faenza Sud
Messaggi: 7.522
Predefinito

Poi tocchera' a noi....diventeremo profughi climatici ?
__________________
Il problema dell’umanità è che gli stupidi sono molto sicuri, mentre gli intelligenti sono pieni di dubbi.
Bertrand Russell
sanpei è online   Rispondi Con Citazione
Vecchio 28-10-2023, 22:46   #2253
Alex86a
Junior Member
 
L'avatar di Alex86a
 
Data Registrazione: Sep 2023
Località: Fratta Terme (FC) - altitudine 82 mt. s.l.m.
Messaggi: 69
Predefinito

Forse i nostri figli lo saranno...
Alex86a è offline   Rispondi Con Citazione
Vecchio 29-10-2023, 07:09   #2254
campaz
Senior Member
 
Data Registrazione: Jul 2007
Località: Albereto, 2km N/E Reda (10km EST da Faenza)
Età: 42
Messaggi: 4.278
Predefinito

A dirla tutta gran parte della Pianura Padana già non era vivibile fino a pochi secoli fa, era una grande palude resa vivibile solo grazie all'intervento dell'uomo con la costruzione di migliaglia di km di argini e altri migliaglia di km di canali. Il problema del mare che si alza è il problema più piccolo a confronto, serve un altro argine e qualche diga alle foci dei fiume come già esistono su diversi fiumi. Con tutto il lavoro fatto dall'uomo per rendere vivibile la Pianura Padana non sarà certo qualche decimetro in più di innalzamento del mare a metterlo in difficoltà... poi chiaro che serve essere formiche per certe sfide, come lo eravamo una volta, se ora invece siamo tutte cicale probabile che ci sarà da riabituarsi a tornare formiche, ma grazie alla tecnologia e le macchine che lavorano al posto dell'uomo credo che potremo rimanere cicale...
Tra l'altro, siamo già un popolo di migranti, l'Italia era un popolo di "montanari" che si sono trasferiti nelle Pianure anche proprio vicino al mare.
campaz è offline   Rispondi Con Citazione
Vecchio 04-11-2023, 08:00   #2255
sanpei
Senior Member
 
L'avatar di sanpei
 
Data Registrazione: Feb 2007
Località: Faenza Sud
Messaggi: 7.522
Predefinito

Dino Zardi, professore ordinario di Fisica dell’atmosfera dell’Università di Trento, spiega a Paolo Virtuani che «la climatologia, suggerisce che sono probabili altri impulsi di maltempo, difficile ora dire di quale intensità». Zardi non si sottrae a un confronto con l’alluvione del 1966: «Quella del 1966 e Ciaran sono perturbazioni molto estese di tipo analogo. La differenza è che ora le temperature, e quindi le energie in gioco, sono molto più alte». C’entrano, insomma, i cambiamenti climatici: «Il Nord Atlantico nel 2023 ha registrato un riscaldamento significativo, che ha di gran lunga superato sia le medie trentennali che il primato precedente che risaliva solo all’anno scorso. Tempeste simili a Ciaran ci sono sempre state, ma abbiamo visto che i cambiamenti climatici le stanno rendendo più intense. Molti fenomeni meteorologici negli ultimi tempi sono stati amplificati. Occorrerà capire se le infrastrutture sono ancora adeguate per resistere a impatti di questo tipo».
__________________
Il problema dell’umanità è che gli stupidi sono molto sicuri, mentre gli intelligenti sono pieni di dubbi.
Bertrand Russell
sanpei è online   Rispondi Con Citazione
Vecchio 04-11-2023, 11:18   #2256
campaz
Senior Member
 
Data Registrazione: Jul 2007
Località: Albereto, 2km N/E Reda (10km EST da Faenza)
Età: 42
Messaggi: 4.278
Predefinito

Come precipitazioni, l' evento al 1966 è di gran lunga più abbondante, la media del bacino dell'Arno fu di 200 mm, questa volta solo alcuni affluenti hanno raggiunto tali cifre, non tutto il bacino, difatti l'Arno a Firenze non si avvicina nemmeno ai livelli del 1966
campaz è offline   Rispondi Con Citazione
Vecchio 05-11-2023, 10:20   #2257
sanpei
Senior Member
 
L'avatar di sanpei
 
Data Registrazione: Feb 2007
Località: Faenza Sud
Messaggi: 7.522
Predefinito

Anche stavolta ci sono stati accumuli vicini a 200 mm ma su un bacino ristretto e ad Ovest di Firenze che non e' stata coinvolta. La cosa molto diversa e' stata la concentrazione in pochissimo tempo, il vero segnale del cambiamento climatico.
__________________
Il problema dell’umanità è che gli stupidi sono molto sicuri, mentre gli intelligenti sono pieni di dubbi.
Bertrand Russell
sanpei è online   Rispondi Con Citazione
Vecchio 08-11-2023, 14:44   #2258
sanpei
Senior Member
 
L'avatar di sanpei
 
Data Registrazione: Feb 2007
Località: Faenza Sud
Messaggi: 7.522
Predefinito

Come diceva Gigio a suo tempo:

Coerentemente con valori termici da record (oceani in primis) la concentrazione di "acqua precipitabile" contenuta in Troposfera ha raggiunto, a ottobre, il picco assoluto dal 1940.
__________________
Il problema dell’umanità è che gli stupidi sono molto sicuri, mentre gli intelligenti sono pieni di dubbi.
Bertrand Russell
sanpei è online   Rispondi Con Citazione
Vecchio 08-11-2023, 19:56   #2259
campaz
Senior Member
 
Data Registrazione: Jul 2007
Località: Albereto, 2km N/E Reda (10km EST da Faenza)
Età: 42
Messaggi: 4.278
Predefinito

https://www.castelbolognese.org/misc...tel-bolognese/

Il 1966 non è paragonabile, rimane ancora uno degli alluvioni più distruttivi in Italia come estensione di territori allagati, vittime e danni di ogni genere.
Pensare che anche l'Emilia Romagna fu alluvionati con diversi fiumi esondati, ma siccome la Toscana, Veneto e Friuli erano messi molto peggio, la nostra regione non viene nemmeno ricordata per quell'alluvione...
In Italia le 2 catastrofi più gravi sono il 1951 e 1966. Poi di alluvioni ce ne sono stati una infinità, ma le più estese sono quelle, anche la nostra di maggio potrebbe salire sul podio come estensione di territorio allagato, ma serve una ricerca accurata per dirlo...
campaz è offline   Rispondi Con Citazione
Vecchio 15-11-2023, 08:40   #2260
sanpei
Senior Member
 
L'avatar di sanpei
 
Data Registrazione: Feb 2007
Località: Faenza Sud
Messaggi: 7.522
Predefinito

Nuovo (ennesimo) record di caldo assoluto per novembre in Spagna con 32,6 °C ad Alicante.
__________________
Il problema dell’umanità è che gli stupidi sono molto sicuri, mentre gli intelligenti sono pieni di dubbi.
Bertrand Russell
sanpei è online   Rispondi Con Citazione
Rispondi


Utenti Attualmente Attivi Che Stanno Visualizzando Questa Discussione: 1 (0 utenti e 1 ospiti)
 
Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi inviare risposte
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 08:28.


Powered by vBulletin® Version 3.8.4
Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.